• Chi siamo

Chi siamo

LAURA BUFFA

laura buffaDopo la laurea in Lingue, ha seguito le rotte del Made in Italy e dei suoi studi sulla Diversity fino in California dove ha lungamente vissuto e lavorato. Il “Marketing below the line” e la presentazione visuale sono il suo campo di azione professionale che, tornata a Roma, ha messo al servizio di numerosi enti di formazione. L’osservazione dei modi di consumo del capitalismo estremo USA l’ha interrogata sull’opportunità di rallentare i motori della produttività, inventando un modello di Intrapresa Etica, la cooperativa il T-Riciclo, fondata sui cardini dell’educazione dei giovani alla cittadinanza responsabile, al rispetto dell’ambiente, delle persone, delle diversità. Dal 2010 si dedica alla produzione di up-cycling con il marchio Alter Equo, per promuovere cultura sostenibile nei sistemi di approvvigionamento delle materie, produzione e distribuzione. I suoi prodotti privilegiano lo slow design di qualità, con l’ambizione di rappresentare un “Made in Italy 3.0” in grado di garantire il benessere di chi produce e di chi fruisce.

PREMI E RICONOSCIMENTI

2010: Premio “Una città al Femminile” - Consulta femminile Regione Lazio con il progetto “un t-riciclo rosa antico”

2011: Premio “Roma Provincia Creativa” - Dipartimento Innovazione della Provincia di Roma con il progetto Alter Equo

2012: Protagonista del documentario “Super Donne Invisibili, 9 profili di imprenditrici” a cura dell’imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Roma - http://youtu.be/QCir1t-inAA

2012: organizza e dirige la sfilata “LentaModa” a piazza del Popolo (Roma) nell’ambito della manifestazione Ecomunica

2013: Candidata a numerosi premi “green”, direzione artistica della sfilata di moda critica “Re-Made in Italy” a Isola Zero a Isola del Cinema, Isola Tiberina - Roma (settembre 2013)

2013: Las Vegas Fashion week, i suoi design green vengono presentati negli USA (maggio)

2013 (ottobre/novembre) i suoi “unconventional jewels” sono a Madrid e Barcellona, in mostra a Recicla Madrid e Drap Art

2014 (aprile) i suoi gioielli in pet sono stati messi all’Asta benefica Raising for Rana in aiuto alle famiglie delle vittime del Rana Plaza di Dhaka, Bangladesh (Londra), sono stati in mostra al Carriage House Center for the Arts di New York (giugno) e al Green Orange Fashion Festival di Amsterdam (luglio) e infine sul green carpet di Eataly Roma per la sfilata di chiusura dell’evento “Il cibo è come un film” (Settembre 2014), da lei diretta.

2015 fonda il network R(h)OME MADE, composto da 10 marchi sostenibili della Capitale ed con esso entra nello store EATALY ROMA per sostanziare il progetto dell’Atelier, showroom di promozione e vendita di prodotti artistici nati da materie seconde, progetto pilota di contaminazione fra cibo e design di qualità e a km.0